Syneto – ransomware non più di moda: il caso Stroili Oro

 

Syneto è stato scelto dal fashion retailer Stroili Oro come partner per la gestione digitale. Nel dettaglio è stato selezionato il modello HYPERSeries 2000 per la filiale dell’azienda, che opera insieme a un sistema iperconvergente Syneto già presente nella sede centrale e effettua un backup sicuro dei dati dalla succursale a HQ, beneficiando della modalità “plug and play” che caratterizza i dispositivi del provider europeo di infrastrutture IT. Non c’è ormai forma di business che non abbia implicazioni nell’abito digitale. Nel commercio al dettaglio ad esempio, l’elemento primario è l’acquisto e la vendita di un prodotto, ma questa transazione sarebbe impossibile senza un’infrastruttura informatica, affidabile e soprattutto sicura. E’ per questa ragione che il gruppo Stroili Oro, leader mondiale nel mercato dei beni di lusso, ha scelto Syneto come partner per la gestione digitale. Il luxury fashion retailer ha voluto per la propria filiale il modello HYPERSeries 2000, che opera insieme a un sistema iperconvergente Syneto già presente nella sede centrale dell’azienda e effettua un backup sicuro dei dati dalla succursale a HQ, per creare un ambito digitale semplice e sicuro da gestire. Salvaguardare la grande quantità di dati (ERP, e-mail, customer loyalty), provenienti, non solo dalla sede centrale, ma anche dai 415 negozi di proprietà, è stato l’obiettivo primario richiesto a Syneto. Grazie a una forte esperienza in questo settore, a un approccio olistico al tema della sicurezza e ai costanti investimenti in ricerca e sviluppo, i prodotti Syneto sono infatti gli unici capaci di offrire una piattaforma iperconvergente delle infrastrutture IP, unificando in una sola formula i componenti di backup e di disaster recovery insieme alla gestione tipica dei data-center e dello storage.

La nuova soluzione scelta da Stroili Oro è stata affiancata al pre-esistente prodotto Syneto, già utilizzato nel quartier generale dell’azienda, beneficiando della modalità “plug and play” che caratterizza i dispositivi del provider europeo di infrastrutture IT. Ma l’elemento di forza della proposta non risiede solo nella facilità d’installazione e di configurazione, ma soprattutto nell’estrema efficacia, permettendo di recuperare i dati in un solo minuto e di ripristinare l’intera infrastruttura in appena 15 minuti. Altro aspetto rilevante è la sicurezza intrinseca della piattaforma, che riesce a ripristinare istantaneamente una macchina virtuale infetta e riportarla allo stato in cui si trovava prima dell’attacco ransomware, senza costi e evitando l’insorgere di ulteriori danni. «L’elemento principale che ci ha portato a scegliere la piattaforma di Disaster Recovery di Syneto è stata la sua sicurezza. Non solo, ma abbiamo anche apprezzato la facilità d’uso e l’elevata competitività della proposta», ha dichiarato Giorgio Benedetti, CIO di Stroili Oro. Non solo la soluzione di Syneto è economicamente vantaggiosa, ma porta anche a una considerevole riduzione dei costi. Il gruppo Stroili Oro ha, infatti, calcolato una riduzione CAPEX del 20% rispetto alla soluzione SAN adottata in precedenza.