Chipolo One aiuta a non perdere gli oggetti più importanti

Con il nuovo e colorato tracker Bluetooth della multinazionale slovena, le chiavi, la borsa, il portafoglio e anche il proprio smartphone non verranno mai più smarriti.

È impossibile quantificare gli oggetti che ogni anno le persone dimenticano al bar, sul taxi, in treno, in ufficio, ovunque. Basti pensare che, tra i pochi dati certi, il solo Comune di Bologna riceve circa 10.000 oggetti smarriti all’anno, cui vanno sommati tutti quelli che non vengono restituiti: estendere la ricerca all’Italia, con le dovute proporzioni, ci porta velocemente nell’ordine dei milioni. Più semplice, invece, è fare una classifica degli oggetti più smarriti e capire quale sia il periodo dell’anno più gettonato per dimenticarseli da qualche parte. In quest’ultimo caso, parliamo ovviamente dell’estate: aumentano gli spostamenti, ci si veste leggeri, si vive di più all’aria aperta ed è molto più semplice dimenticarsi le chiavi, il portafoglio o la borsa ovunque. Anche in casa: sarà senz’altro meno grave rispetto a perdere le chiavi sul pullman, ma uscire di casa senza significa – molto semplicemente – rimanere poi chiusi fuori.

Basterebbe fare più attenzione, ma nel dubbio c’è Chipolo One

Evidenziato il problema, parliamo di soluzioni. Posto che basterebbe fare più attenzione ai propri oggetti e controllare ciclicamente di averli sempre con sé – soprattutto quando si esce di casa – l’assistenza della tecnologia è determinante: Chipolo One, per esempio, è un piccolo tracker Bluetooth con batteria incorporata, simpatico, leggero e colorato, che si può attaccare a qualsiasi cosa e permette, appunto, di non perderla o di lasciarla a casa inavvertitamente.

Il tracker, che viene attaccato fisicamente all’oggetto, è connesso allo smartphone via Bluetooth e viene monitorato dall’apposita app: se non si trovano le chiavi (o la borsa, il portafoglio…) lo smartphone fa suonare il tracker, che a sua volta risponde con una suoneria incorporata da 120 dB attirando immediatamente l’attenzione. Un’altra possibilità, utile nel caso in cui ci sia il fondato rischio di aver perso l’oggetto attaccato a Chipolo One, è quella di tracciare la sua posizione sulla base delle ultime comunicazioni tra il tracker e lo smartphone. Inoltre, è previsto un sistema di alert e notifiche che si attivano quando c’è troppa distanza tra la persona (cioè il suo smartphone) e l’oggetto cui è fisicamente attaccato Chipolo One: è il tipico caso di quando ci si dimentica le chiavi o il portafoglio a casa. E cosa accade, infine, se ad essere smarrito è lo smartphone? Basta toccare Chipolo One per farlo suonare e ritrovarlo immediatamente. Chipolo One è un esempio di come un piccolo dispositivo, un accessorio, possa essere determinante per la nostra giornata, evitandoci tempo perso, scocciature e anche un po’ di paura. Tra le sue caratteristiche degne di menzione, la batteria sostituibile con un’autonomia di 2 anni e la compatibilità con gli assistenti vocali Alexa e Google Assistant.

Chipolo One è distribuito in Italia da HInnovation by Nital ed è disponibile in sei colori: giallo, verde, blu, rosso, nero e bianco al prezzo al pubblico di 25 euro.

POTREBBERO INTERESSARTI

chipolo one

Chipolo One, un accessorio per ritrovare oggetti perduti

Nital punta all’Internet of Things con HInnovation

HInnovation by Nital diventa protagonista del settore smart home

HInnovation: la Business Unit di Nital punta sempre di più sull’IoT