E-Park di ProGaming Italia

Esport e sostenibilità si incontrano: nasce l’E-Park di ProGaming Italia

In collaborazione con Treedom, PGI ha piantato 400 alberi in Kenya, per promuovere un impatto positivo del mondo del gaming sia a livello ambientale che socioeconomico. 

ProGaming Italia (PGI), azienda leader da oltre 20 anni nell’organizzazione di eventi dedicati all’Esport, annuncia la nascita di E-Park, un vero e proprio parco green in Kenya costituito da due foreste – per un totale di 400 alberi – realizzate in collaborazione con Treedom. L’E-Park di ProGaming Italia permetterà di assorbire dall’atmosfera 136t di CO2 e contribuirà a portare numerosi benefici, non solo a livello ambientale, ma anche socioeconomico, grazie al coinvolgimento diretto dei contadini locali, con opportunità di reddito, responsabilizzazione e formazione. Ogni albero ha una pagina online, viene geolocalizzato e fotografato. Per seguire tutta la storia del progetto E-park è possibile collegarsi al seguente link oppure seguire #progreenplay.

“La sostenibilità per ProGaming Italia è uno dei cardini e valori aziendali. Nel mondo, 2,6 miliardi di persone giocano ai videogiochi e un numero crescente di loro si sta interessando all’ambiente e alla conservazione, ed è per questo motivo che anche nel nostro Paese vogliamo contribuire con azioni concrete al bene del nostro pianeta in un environment come quello del gaming con un forte impatto ambientale”, afferma Daniel Schmiedhofer, CEO ProGaming Italia.

Questo E-Park rappresenta per ProGaming Italia un ulteriore conferma dell’attenzione dell’azienda ai problemi ambientali. Infatti, in occasione della scorsa edizione dell’ESL Italia Championship, PGI aveva già contribuito a piantare 80 alberi da frutto in Guatemala, con l’obiettivo di ricompensare la quantità di CO2 emessa durante l’intero campionato, sia nel corso delle qualificazioni (9% di carbon footprint) e della fase a gironi (1% di carbon footprint), sia la percentuale di carbon footprint emessa dal server ProGaming Italia, ben il 90%.

L’E-Park di ProGaming Italia alla Virtual Arena

Format virtuale nato su Twitch, la Virtual Arena è un talk -in-action che si sviluppa in 3 edizioni durante l’anno, con l’obiettivo di avvicinare il mondo dell’Esport e del Gaming a tematiche attuali e sempre più vicine alla GenZ e alla Next Generation.

Tra i temi che verranno affrontati in occasione del primo appuntamento di quest’anno – dal 27 al 29 maggio 2022 – ci sarà anche la sostenibilità ambientale e il ruolo dell’intero settore nella lotta ai cambiamenti climatici. ProGaming Italia è infatti fermamente convinta che gaming e intrattenimento digitale rappresentino uno strumento fondamentale per accrescere la consapevolezza sui problemi climatici e ambientali, sensibilizzando e ispirando tutti i player ad avvicinarsi e a contribuire attivamente alla causa.

POTREBBERO INTERESSARTI

Pokémon Special Championship arriva a Milano, il 4 e 5 giugno 2022

Al via le iscrizioni per le fasi di Open Qualifier di ESL Italia Championship

ESL Italia Championship

ESL Italia Championship presented by Euronics: aperte le iscrizioni per gli Open Qualifier

ProGaming Italia

ProGaming Italia al fianco dei professionisti del mondo Esport del domani