Ingecom

Ingecom celebra il terzo anno di attività in Italia sulle ali dell’innovazione

Il VAD ha aperto la sua prima sede a Milano nel 2019 ed è riuscita a conquistare importanti traguardi nel settore della Cybersecurity, Cyber Intelligence e Operational Technology.

Ingecom festeggia i suoi primi 3 anni in Italia. Era il 2019, infatti, quando il VAD spagnolo ha scelto Milano come prima sede del suo progetto di sviluppo nel mercato della sicurezza IT nazionale sotto la guida del Country Manager Sergio Manidi.

Il percorso è stato da subito positivo, tanto che nel 2020 è stata aperta una seconda filiale a Roma.

L’obiettivo primario del distributore è da sempre quello di dare valore concreto ai propri clienti e partner, attraverso lo scouting costante di prodotti di cyber sicurezza innovativi che consentano di far fronte ad uno scenario in continua evoluzione e denso di criticità per i business aziendali.

Tale strategia si è rivelata di successo e ha permesso a Ingecom di crescere a 360°, sia dal punto di vista del management – che oggi vanta oltre 40 figure commerciali e tecniche – che del portfolio prodotti sempre più eterogeneo, con circa 30 vendor a livello globale e 16 a livello nazionale con una rete locale di oltre 80 System Integrator.

Sergio Manidi, Country Manager Italia, dichiara: “Non possiamo che essere orgogliosi dell’importante lavoro fatto finora. La scelta di puntare su brand innovativi che con le loro tecnologie possono soddisfare settori eterogenei ci ha permesso di farci spazio sul mercato e dare un valore aggiunto ai nostri partner. Inoltre, grazie all’inserimento nel team italiano di nuove risorse, ora siamo in grado di garantire un ottimo servizio di formazione e di assistenza in tutte le fasi del processo commerciale, pre e post vendita.”

Alla luce dell’evoluzione della tipologia di attacchi che si è verificata in questi ultimi due anni e che ha colpito tutti i settori, compresa la manifattura e la PA, il VAD sostiene che la sicurezza informatica non debba essere legata soltanto alla puntuale mitigazione degli attacchi diretti alla propria infrastruttura IT.

È necessario puntare anche e soprattutto su soluzioni di prevenzione, che possano limitare l’azione degli hacker ai danni dei dati aziendali.

Per questo motivo, il raggio d’azione di Ingecom si è allargato a quello della Cyber Intelligence e dell’Operational Technology, inglobando nella gamma di soluzioni distribuite quelle di vendor quali Kela, Medigate, Forescout, ZeroFox etc., con ampia esperienza in questo campo.

“Dall’apertura della sede di Milano nel 2019, l’evoluzione di Ingecom in Italia è stata un successo, nonostante un periodo internazionale difficile che continua ancora oggi.

Siamo convinti che gli ottimi risultati che la nostra azienda ha raggiunto finora sul territorio italiano subiranno un’ulteriore accelerazione a partire dal prossimo anno e ci aspettiamo di crescere ancora, sia in termini di team locale che di fatturato”, continua Javier Modubar, CEO di Ingecom.

Verso il futuro

Ingecom non si ferma qui e per il prossimo futuro ha intenzione di consolidare ulteriormente la propria posizione a livello internazionale.

Il primo passo è stato fatto nel 2021, grazie all’acquisizione di parte del Gruppo MultiPoint, distributore a valore aggiunto europeo, con l’obiettivo di diventare punto di riferimento per l’area del Mediterraneo, a beneficio non solo dei due VAD, ma anche dei loro clienti.

Segno tangibile del successo è stato il fatturato globale del 2021 che si è attestato sui 36 milioni di euro, con una crescita del + 14,38% rispetto al 2020 e destinata ad aumentare.

POTREBBERO INTERESSARTI

Ingecom porta in Italia Tehtris, la soluzione per la difesa IT senza supporto umano

Ingecom continua a crescere: fatturato a 36 milioni, in crescita del 14%

Secondo Ingecom la sicurezza OT è fondamentale per l’industria 4.0

Ingecom Italia

Secondo Ingecom Italia non può esistere l’Industria 4.0 senza sicurezza OT