Ingecom

Ingecom firma un nuovo accordo di distribuzione con ReSec per l’Italia, Spagna e Portogallo

Il VAD spagnolo rafforza la propria offerta di cybersecurity grazie alla partnership con l’azienda israeliana specializzata in soluzioni per la protezione da minacce malware provenienti da file.

Il numero di attacchi ransomware rivolti alle aziende è in costante crescita a livello globale e il mezzo più utilizzato dai criminali informatici per diffondere i malware è ancora oggi il file, in ogni sua forma (email, file PDF, etc.). Per evitare danni irreparabili e assicurare la continuità del business è necessario che le imprese – di piccole e grandi dimensioni – investano per aumentare il livello di sicurezza della propria infrastruttura IT e adottino strumenti che consentano di proteggere al meglio i documenti aziendali.

Per rispondere a tali necessità e per essere al passo con le attuali esigenze del mercato, Ingecom rafforza la propria offerta di cybersecurity e annuncia la partnership con ReSec, azienda specializzata nello sviluppo di soluzioni per prevenire la penetrazione di malware nelle reti, endpoint e data center.  L’accordo è valido per Italia, Spagna e Portogallo, i tre paesi nei quali opera il VAD.

“La partnership con ReSec ci aiuta a soddisfare le richieste di molti clienti che hanno già applicato diversi livelli di protezione, ma vogliono un’ulteriore difesa da una tipologia di attacco molto diffusa e subdola, come quella dei malware veicolati tramite file”, afferma Javier Modúbar, CEO di Ingecom. ReSec offre una tecnologia all’avanguardia, in grado di analizzare e riscostruire i file per integrare gli altri sistemi di sicurezza come per esempio il Sandboxing. Inoltre, l’accordo con il vendor è stato firmato anche dal nostro partner MultiPoint Group, distributore a valore con il quale abbiamo un’alleanza strategica. Il nostro obiettivo è quello di cercare delle sinergie che ci consentano di sostenerci a vicenda nei territori nei quali siamo presenti, contando su un identico portfolio da offrire ai nostri clienti.” 

Fondata nel 2012 a Caesaria in Israele e con uffici a New York, Resec è proprietaria della tecnologia brevettata Content Disarmament and Reconstruction (CDR) basata sull’approccio Zero-Trust, che ha come obiettivo quello di assicurare l’integrità di ogni documento elaborato e in transito attraverso la rete aziendale. Infatti, la piattaforma ReSec – che può essere installata on premise o in cloud – è una soluzione software gateway che scansiona preventivamente ciascun file in transito e crea una replica perfetta e “pulita” per l’utente, che può aprirlo in totale tranquillità. Il contenuto originale viene salvato al di fuori della rete a disposizione di analisi future. Per il perimetro aziendale questo sistema rappresenta un ulteriore livello di sicurezza perché estende la protezione contro tutti i tipi di minacce conosciute e sconosciute, compresi ransomware e vulnerabilità zero-day veicolate tramite e-mail, web, porte USB, FTP ecc.

“La nostra innovativa soluzione protegge le aziende anche dagli attacchi malware più sofisticati, garantendo la continuità di business dei clienti. Siamo molto contenti di collaborare con Ingecom, perché ci consente di espandere la nostra offerta al mercato italiano, spagnolo e portoghese”, conclude Assaf Pilo, Sales Vice President di ReSec Technologies.

La tecnologia CDR di ReSec ha origine nel campo della difesa informatica militare ed è presente all’interno del rapporto “Best Practices for Detecting and Mitigating Advanced Threats” di Gartner.

POTREBBERO INTERESSARTI

Ingecom rafforza la propria offerta di cybersecurity con ReSec

Ingecom ha stretto una nuova partnership con l’azienda israeliana ReSec

Ingecom distribuisce le soluzioni di ReSec in Italia, Spagna e Portogallo

Ingecom si esprime in merito alla sicurezza informatica delle case farmaceutiche