Ingecom firma il nuovo accordo di distribuzione con Varonis

Il VAD spagnolo annuncia una nuova partnership con la società multinazionale americana specializzata nel rilevamento delle cyber minacce e nella classificazione dei dati per le aziende.

Ingecom, distributore a valore aggiunto spagnolo attivo nel campo della sicurezza informatica e della cyber intelligence, annuncia di aver siglato un nuovo accordo per il mercato italiano, spagnolo e portoghese con Varonis, multinazionale americana specializzata nel rilevamento delle cyber minacce e nella classificazione dei dati per le aziende, operativa in più di 150 paesi. “Siamo soddisfatti di questo accordo di distribuzione con Varonis per i mercati spagnolo, portoghese e italiano, perché va a completare la nostra offerta per rispondere alle nuove esigenze aziendali, che emergono ancora di più in queste fase di accelerazione della trasformazione digitale, diventata ormai una condizione necessaria. Uno dei bisogni primari delle aziende è il controllo dei dati, avere piena visibilità di essi e assicurare una corretta archiviazione per proteggere le informazioni. Aggiungere a portfolio la tecnologia di una realtà leader di mercato come Varonis, permette a Ingecom di supportare i propri clienti per far fronte al cambiamento in corso, dove i confini delle imprese si sono ampliati e le informazioni non si trovano più solo nei server locali, ma viaggiano oltre le barriere aziendali. Riteniamo che Varonis rappresenti un tassello fondamentale per noi e siamo grati per la fiducia riposta in Ingecom” afferma Javier Modúbar CEO di Ingecom.

Fondata nel 2005, Varonis conta migliaia di clienti in tutto il mondo, tra i quali aziende leader nei settori di servizi finanziari, amministrazione pubblica, sanità, produzione, assicurazioni, energia e servizi pubblici, vendita al dettaglio, tecnologia, media e intrattenimento e istruzione. La piattaforma proprietaria dell’azienda – Varonis Data Security Platform – è in grado di rilevare minacce interne e attacchi informatici analizzando dati, attività degli account e comportamento degli utenti. Inoltre, previene e limita i data breach impedendo che i dati vengano corrotti, grazie a processi automatizzati e alla classificazione delle cyber minacce. “Le aziende stanno passando da reti on-premise a piattaforme collaborative e ad archivi in cloud, che rendono i dati accessibili da qualunque luogo e in qualsiasi momento. La connettività remota porta le aziende ovunque, ma fornisce anche ai cyber criminali un più ampio perimetro di attacco. In questo scenario Varonis permette di identificare e proteggere i dati aziendali sensibili attraverso il principio del minimo privilegio, per questo non vediamo l’ora di entrare nel vivo di questa nuova partnership con Ingecom”, conclude Juan Gosalvez, Channel Manager di Varonis per la Penisola Iberica e l’Italia.

Integrazione con SealPath

Varonis si adatta perfettamente ad alcune soluzioni già presenti nel portfolio di Ingecom come, per esempio, quelle di SealPath, la piattaforma permette di tracciare le informazioni sensibili da qualsiasi luogo, di classificarle e ordinarle in base a diversi parametri – ad esempio, se sono riservate o meno. Nel caso in cui il documento sia privato, Sealpath è in grado di crittografare e proteggere le informazioni, consentendo all’utente di averne il controllo anche nel caso in cui venga inviato a terzi parti.

POTREBBERO INTERESSARTI

Ingecom annuncia l’acquisizione di Onion ID da Thycotic

Ingecom distribuisce la cyber security di Varonis

Ingecom, cybersecurity e cyberintelligence a valore

Ingecom cresce in Italia tra nuovi vendor e assunzioni