music inside rimini

MIR, si è conclusa oggi la quarta edizione della manifestazione

La fiera si è riconfermata il punto di riferimento nell’industria dell’entertainment, fornendo una concreta opportunità d’affari e networking in un mercato in continua evoluzione.

Rimini, 7 maggio 2019 – Più interattività, più connessioni. Music Inside Rimini ha centrato l’obiettivo di diventare l’unico punto di riferimento di competenze e conoscenze per l’intero settore, in un crescendo di tecnologia e offerta per operatori altamente specializzati.

Conclusosi oggi al quartiere fieristico riminese di Italian Exhibition Group, l’evento ha consolidato il successo dello scorso anno.

L’appuntamento – puntando su innovazione, sperimentazione e formazione – ha richiamato un ampio pubblico professionale, che ha vissuto un’esperienza totalmente immersiva durante i tre giorni di manifestazione. Il grande entusiasmo di espositori e ospiti non lascia nessun dubbio sul fatto che questo format ha saputo conquistare l’interesse degli addetti ai lavori e, ancora una volta, ha fornito una concreta opportunità d’affari e networking in un mercato in continua evoluzione.

L’integrazione dei comparti della filiera merceologica – b2b, b2expert – declinati nelle 4 macro aree tematiche Light Sound Visual, Sistemi Integrati, Live Broadcast Production, Music DJ production fino al live show e alle sperimentazione di prodotto, si è confermato il format vincente. Ha riscosso positivi apprezzamenti il progetto Live You Play, con due nuove tipologie di palchi: 2 padiglioni ROCK dedicati agli eventi musicali live e 1 padiglione TEATRO per le performance artistiche in palcoscenico, per toccare con mano e verificare personalmente le tecnologie esposte.

Ma non solo: la manifestazione ha saputo dare ancora di più, grazie alle decine di appuntamenti in programma: eventi, performance di noti artisti nazionali ed internazionali, incontri e corsi di formazione. In fiera si sono alternati lighting designer del calibro di Jo Campana, Giovanni Pinna e Mamo Pozzoli – capaci di rendere ancora più unici i concerti di Vasco Rossi, Ligabue, Gianna Nannini e Cesare Cremonini – a dj come Claudio Coccoluto, Fabio B e Alex Neri.

Consenso degli operatori anche per IntegrAlive, l’area dedicata ai sistemi integrati, allestita con prodotti e soluzioni in grado di riprodurre condizioni e ambienti reali di applicazione delle tecnologie, in collaborazione con la rivista Connessioni. Tra le novità anche un’area dedicata ai droni, in collaborazione con DJI Enterprise, pioniere e leader assoluto del settore. Apprezzato un “aerial imaging workshop” sotto la guida dell’esperto Tommaso Codolo.

Molto intensi i dialoghi sulla club culture di ‘Tenera è la notte’, organizzati da MiR e SILB, condotti da NicoNote e Pierfrancesco Pacoda – a cura di DOC SERVIZI – che hanno visto anche la consegna del primo Premio dedicato al giornalista Dino D’Arcangelo alla storica discoteca “Baia degli Angeli”.

Dunque, in fiera sono stati esaltati qualità e creatività rappresentativi di un made in Italy ad alta innovazione, capace di competere sui mercati internazionali.

Guarda il video dell’edizione 2019 https://youtu.be/YrnsStf8bis

Appuntamento alla prossima edizione di Music Inside Rimini dall’8 al 10 marzo 2020.

POTREBBERO INTERESSARTI

Music Inside Rimini 2019, novità e attrazioni dell’evento

MIR: business e tecnologia per l’industria dell’entertainment

Music Inside Rimini, tutta la tecnologia che fa suono

Music Inside Rimini: tutte le novità della quarta edizione