Logitech Sync

La piattaforma Logitech Sync si arricchisce di nuove funzionalità premium

L’azienda ha sviluppato tre nuovi strumenti per la sua piattaforma di monitoraggio e gestione dei sistemi di videoconferenza per renderla sempre più efficiente.

Logitech Sync

Logitech rivolge sempre grande attenzione verso le aziende e i dipendenti che hanno scelto di adottare una formula di lavoro ibrido, progettando dispositivi di alta qualità in grado di creare le migliori condizioni possibili per garantire la continuità di business.

A questo proposito l’azienda annuncia tre nuove funzioni premium del proprio servizio Sync, nato come piattaforma di gestione delle sale conferenze basata su cloud (compatibile con Microsoft Teams, Zoom e Google Meet) per facilitare il lavoro dei team IT ed esteso a gennaio 2022 anche ai dispositivi di collaborazione personale come webcam, cuffie e docking station grazie all’applicazione LogiTune.

Utilizzare un’unica interfaccia di coordinamento consente all’’IT manager di avere pieno controllo in real time e h24 sullo stato dei sistemi attivi – anche da remoto – e eseguire contemporaneamente su tutti analisi puntuali per ricavare dettagli utili relativi all’utilizzo di sale e device, rilasciare eventuali patch di sicurezza e aggiornamenti legati alle certificazioni. Le tre nuove funzionalità di Sync 3.0 rendono tale procedura ancora più completa, facile e semplice:

  • Sync Insight: permette di vedere qual è lo stato di utilizzo dei sistemi, le statistiche di utilizzo, la frequenza con cui vengono utilizzate le sale, ma anche il numero di persone che mediamente partecipano alle riunioni così da gestire al meglio gli spazi. L’elaborazione di tutti questi dati riesce a dare al team IT una visibilità completa sui sistemi di collaborazione all’interno dell’azienda.
  • Sync Alert: con questo strumento ora è possibile definire 1 o più indirizzi mail verso i quali inviare gli alert per avvisare gli utenti di un malfunzionamento dei sistemi nelle sale riunioni. Si tratta di un ulteriore plus perché consente di agire in tempo reale sui problemi e risolverli.
  • Integrazione di Sync con servizi di terze parti (Service Now): rendere compatibile la piattaforma di Logitech con questo servizio, snellisce la procedura di assistenza. Infatti, nel momento in cui dovesse arriva un alert per un problema tecnico, automaticamente verrà aperto un ticket sul portale Service Now, sul quale sono già censiti tutti i dati delle sale conferenze e i serial number dei singoli dispositivi presenti in esse. L’obiettivo per il futuro è ampliare la possibilità d’integrazione di Sync anche con altre piattaforme esterne per rendere il controllo sulle operazioni IT sempre più efficace.

Disponibilità

Le nuove funzionalità di Sync sono disponibili gratuitamente per tutti i clienti in possesso del servizio Logitech Select. Per coloro che invece vogliono limitarsi ad integrare le nuove funzioni nella piattaforma Sync già in possesso, è disponibile il pacchetto Sync Plus a pagamento.

Per maggiori informazioni visitare la sezione dedicata sul sito ufficiale di Logitech.

 

POTREBBERO INTERESSARTI

Logi Dock è la soluzione all-in-one per realizzare l’home office perfetto

I prodotti Logitech tra i perfetti alleati tech e di design per lo smart working

Logitech Dock e Zone True Wireless: due fondamentali strumenti del lavoro ‘ibrido’

Logitech Slim Folio è in grado di trasformare il tuo iPad in un vero laptop