Softpi annuncia la versione 5 di Relution, il software simbolo del Mobile Management

Tra le novità un’interfaccia utente rinnovata, la compatibilità estesa verso Windows 11, Android 12 e macOS Monterey e svariate funzionalità innovative come le multi-policy.

Softpi, primario VAD nel mercato ICT con un portfolio di soluzioni leader nei settori strategici del database, degli ambienti di sviluppo, dell’integrazione, della business intelligence e dello storage management, annuncia la disponibilità italiana di Relution 5, la soluzione che permette alle aziende di governare al meglio i dispositivi e le applicazioni software che alimentano il business. Particolarmente indicato nei contesti di smart working, contraddistinti da una forte distribuzione di terminali mobile e di PC, Relution centralizza e semplifica la gestione dei device, garantendo al tempo stesso la massima produttività, efficienza e sicurezza.

Più compatibilità e nuove funzioni: le novità di Relution 5

La nuova versione del software comprende numerose ottimizzazioni e funzionalità richieste dalle aziende. In primis, Relution 5 consente di configurare e gestire in modo completo i PC/laptop Windows 11, in aggiunta a quelli basati sulla release 10 che continuerà ad essere supportata. Il prodotto è poi compatibile con i Mac basati su sistema operativo macOS Monterey, distribuito da Apple a fine 2021, e anche con i terminali Android 12. In questo modo, la piattaforma può garantire una compatibilità molto estesa, assecondando non solo la serrata evoluzione del settore, ma anche la coesistenza in azienda di dispositivi basati su sistemi diversi.

Oltre a un incremento di compatibilità, Relution 5 offre un’interfaccia utente rivista e indirizzata a semplificare la gestione di dispositivi e applicazioni. Inoltre, sono presenti svariate nuove funzionalità, tra cui l’applicazione di più policy allo stesso dispositivo. Essa permette di impostare politiche molto più granulari (es, una per la WLAN, una per gli aggiornamenti…) e di combinarle a piacere sullo stesso dispositivo. Considerando che le aziende devono gestire ambienti da centinaia di device, il concetto di multi-policy porta a un significativo risparmio di tempo e di costi per la divisione IT.

Tra le novità più significative della nuova release ci sono la gestione delle VPN per applicazione e per account su iOS, l’usabilità ottimizzata, le estensioni aziendali Android, le configurazioni iOS per il nome del dispositivo e il fuso orario e molto altro.

Relution, protagonista del Mobile Management

La piattaforma si articola in tre servizi principali: Mobile Device Management (MDM), Mobile App Management (MAM) ed Enterprise App Store. La prima funzionalità permette alle imprese di gestire da remoto i dispositivi dei propri dipendenti, applicando policy, installando applicazioni e governando la sicurezza da remoto, mentre MAM permette alle aziende e agli sviluppatori di gestire tutto il ciclo di vita delle applicazioni, migliorandole nel corso del tempo e prevenendo disservizi. Grazie a Relution, le aziende possono infatti raccogliere i feedback degli utenti, migliorare le proprie applicazioni e pubblicarle sull’Enterprise App Store a beneficio della produttività degli utenti finali.

Per maggiori informazioni: https://relution.io/it/news/relution-5/

 

POTREBBERO INTERESSARTI

Data Management Summit 2022

Softpi è sponsor del Worldwide del Data Management Summit 2022 per il secondo anno

Omnis Studio 10.2

Omnis Studio 10.2 è ora disponibile con supporto nativo per M1 e Monterey di Apple

Sotfpi amplia la sua offerta con le soluzioni dell’israeliana AimBetter

Softpi ottimizza le applicazioni di business con un servizio SaaS israeliano