Da TP-Link Agile ACS, il software per la gestione dei router da remoto

La funzionalità fa parte della soluzione Agile Solution ed è stata sviluppata per rispondere in maniera sempre più puntuale alle esigenze dei Service Provider, in modo particolare di quelli attivi a livello locale.

TP-Link, leader a livello mondiale nella produzione di prodotti di networking, dopo la presentazione della soluzione Agile Solution lo scorso settembre, annuncia oggi il rilascio di una nuova funzionalità. Si chiama Agile ACS (Auto Configuration Server), un software che si aggiunge alla versione Agile Config ed è studiato per permettere ai Service Provider (WISP) di gestire i router dei clienti anche da remoto, riducendo i costi del supporto.

Per i provider locali, infatti, i costi di installazione e di intervento tecnico on-site possono essere elevati e questo spesso si traduce inevitabilmente in un rincaro dei prezzi per il servizio al cliente. Il problema diventa ancora più serio nel caso in cui si verifichi un incidente informatico: la diagnosi non sempre è immediata e la risoluzione da parte del team tecnico può richiedere una lunga attesa oltre alla sospensione del servizio di connettività al cliente.

Tanti vantaggi per Provider e Cliente

La missione di TP-Link è da sempre quella di essere al fianco dei propri clienti attraverso lo sviluppo di prodotti che possano rispondere in modo facile e veloce ad ogni necessità. Proprio per questo motivo è nata la soluzione Agile Solution, già dotata della funzionalità Agile Config e oggi implementata con Agile ACS. Le nuove funzionalità di Agile ACS consentono ai Provider di eseguire interventi tecnici da remoto, come l’aggiornamento del firmware, test delle performance, upload o modifiche della configurazione, ma anche di monitorare lo stato della rete del cliente. In questo modo si dimezzano i tempi di diagnosi di eventuali problematiche e quelli del servizio di assistenza, aumentando così il livello di soddisfazione dei clienti. La gestione del servizio avviene tramite un’interfaccia chiara ed intuitiva, che offre una panoramica completa dei dispositivi installati e permette di filtrare i router a seconda dei criteri specifici, per eseguire azioni multiple da remoto, come quelle già citate. Infine, Agile Solution permette ai Provider di eseguire una pre configurazione statica o dinamica in batch sui Router recuperabile attraverso il reset. Non sarà quindi necessario inviare un tecnico per riconfigurare il dispositivo nel caso in cui il cliente effettui delle modifiche o se si dovessero verificarsi problemi, ma la configurazione personalizzata dal Provider sarà ripristinata semplicemente premendo il tasto Reset del Router.

Prodotti compatibili e prova gratuita

Nell’ampio portfolio prodotti TP-Link, i modelli compatibili con la nuova versione di Agile Solution, completa di Agile ACS, sono attualmente tre. Si tratta dei due modelli di Modem Router VoIP Archer VR1210v (con profilo supervectoring 35b) e Archer VR1200v e del Router Wi-Fi TL-WR850N. Per dare la possibilità ai Provider di testare tutti i vantaggi della soluzione Agile Solution, l’azienda offre un anno di prova gratuita. Per accedervi è necessario registrarsi sul portale TP-Link dedicato Agile 4ISP, dove sarà possibile effettuare il download del Software e richiedere l’attivazione delle licenze ACS.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il servizio di supporto business TP-Link attraverso i contatti ufficiali.

POTREBBERO INTERESSARTI

TP-Link, soluzioni di qualità per una nuova estate “connessa”

TP-Link Omada, le SDN possono essere a portata di PMI

TP-Link presenta Omada SDN, soluzione professionale per le PMI

Tapo è tra i dispositivi più innovativi da collegare allo smartphone