Hisense e sostenibilità

Hisense Europe: il momento della sostenibilità è ora. Ecco il piano d’azione dell’azienda

Attenzione verso l’ambiente e le persone, puntando su una catena di produzione a zero emissioni, una durata della vita dei propri prodotti più lunga e sul supporto di realtà locali e dei propri dipendenti.

Hisense e sostenibilità

Secondo il Global Sustainability Study 2021, negli ultimi cinque anni oltre il 60% dei consumatori ha modificato le proprie abitudini d’acquisto verso una maggiore sostenibilità, considerata dalla metà degli intervistati uno dei primi 5 fattori decisivi nella scelta di un prodotto. Da quanto emerge, i Millennials sono coloro che hanno cambiato in modo più significativo il loro comportamento: il 33% sceglie infatti un’alternativa sostenibile quando è disponibile. Allo stesso tempo, una quota relativamente alta della Gen. Z (39%) e dei Millennials (42%) è disposta a pagare di più per un prodotto sostenibile. Le aziende devono quindi adattarsi a questa tendenza, rispondendo in modo deciso alle necessità green dei consumatori e del pianeta.

Hisense Europe ha avviato da anni una strategia in termini di sostenibilità, concentrandosi principalmente su cinque aree chiave di azione: ambiente, prodotti, supply chain, persone e responsabilità sociale.

L’ambiente ha bisogno delle nostre azioni.

Hisense Europe ha impostato la propria catena di produzione verso l’azzeramento delle emissioni di carbonio, con l’obiettivo di diventare neutrale dal punto di vista dell’impatto climatico entro il 2030 e avere una supply chain a zero emissioni entro il 2050. Negli ultimi cinque anni ha già compiuto progressi significativi, con una riduzione del 38% del consumo di acqua, del 31% del consumo di gas naturale e del 24% di elettricità e di aria compressa.

Prodotti sostenibili che durano nel tempo.

Nel campo dei piccoli e grandi elettrodomestici è fondamentale realizzare dispositivi che offrano il giusto equilibrio tra efficienza energetica e un minore consumo di acqua, con un occhio di attenzione alle materie prime usate per la produzione. Hisense Europe ha migliorato i propri elettrodomestici non solo per quanto riguarda l’efficienza energetica e idrica, ma anche per quanto riguarda la quantità di materiali riciclati utilizzati. Più precisamente, vengono impiegati il 20-30% di materiali riciclati negli apparecchi di cottura, il 20% in lavatrici e prodotti del freddo e il 16% nelle lavastoviglie. Un altro obiettivo importante è quello di ottimizzare al massimo l’uso di ogni dispositivo e di estenderne la durata, garantendo una facile manutenzione dei loro prodotti.

Supplay chain sostenibile a sostegno delle comunità locali.

Un altro pilastro importante è avere una catena di fornitura sostenibile. Hisense Europe punta sul maggior numero possibile di fornitori locali nelle singole sedi di produzione, aiutando così i locali e le intere regioni a crescere. Il 35% dei materiali viene fornito da fornitori locali nelle immediate vicinanze e il 52% da fornitori all’interno dell’UE.

Il sostegno alle persone è scritto nel DNA.

La creazione di un ambiente di lavoro sicuro e stimolante, in cui siano incoraggiate la creatività e la crescita personale e aziendale, indipendentemente dalla generazione, è sicuramente una via per il successo. Solo nello scorso anno, in Hisense Europe i dipendenti hanno trascorso più di 70.000 ore in formazione e sono state fornite borse di studio a quasi 100 studenti e più di 60 studenti hanno svolto stage in azienda. Allo stesso tempo, la donazione a vari enti di beneficenza, club, ospedali e scuole nell’ambiente locale in cui operano è scritta nel DNA dell’azienda.

 Hisense Group

Fondata in Cina nel 1969, è oggi una grande multinazionale presente in 160 Paesi con oltre 100.000 dipendenti. Hisense è composta da 5 marchi: Hisense, Kelon, Ronshen, Toshiba TV e gorenje e si distingue per tecnologia e qualità, con 53 anni di successi in costante crescita. Il Gruppo Hisense opera nei seguenti settori: elettronica, elettrodomestici, telecomunicazioni, informatica e immobiliare, con numerose filiali in tutti i mercati. In tutto il mondo sono presenti 29 stabilimenti di produzione e 22 centri di ricerca e sviluppo. Il fatturato totale di Hisense ha raggiunto i 27,2 miliardi di dollari nel 2021, con una crescita del 33% su base annua.

Hisense Italia S.r.l. (www.hisense.it) – Il potenziamento commerciale in Italia si basa su quattro punti cardine: l’offerta di un’ampia gamma di prodotti innovativi e affidabili; l’ampliamento delle reti vendita rivolte sia al canale professionale termoidraulico (climatizzazione) che al canale consumer (bianco e bruno); l’ottimizzazione della logistica con consegna rapida su tutto il territorio nazionale e infine il rafforzamento della rete dei Centri Assistenza tecnica per un servizio ancora più capillare e puntuale.

La mission di Hisense è continuare ad investire costantemente nell’innovazione scientifica e tecnologica, con un occhio di riguardo per la sostenibilità ambientale, al fine di raggiungere la leadership nella produzione avanzata di prodotti ecologici e di alta qualità che possano soddisfare le esigenze di milioni di consumatori.

 

 

POTREBBERO INTERESSARTI

Hisense Italia celebra 10 anni e lo fa in grande con il suo primo Showroom

Hisense Thebigten

Hisense “Thebigten”: Hisense Italia compie 10 anni e celebra con grandi novità

Laser Cinema PX1-PRO di Hisense: l’alleato per portare il cinema direttamente a casa

Hisense Laser Cinema PX1-PRO

Hisense Laser Cinema PX1-PRO: il nuovo proiettore per pure emozioni cinematografiche