SGBox annuncia la disponibilità del servizio SIEM in cloud

La formula as a Service, offerta tramite partner qualificati, consente a tutte le aziende di dotarsi di un sistema avanzato per l’individuazione delle minacce.

Quando si parla di sicurezza delle infrastrutture IT in azienda, le dimensioni contano. Oggi, però, questa affermazione ha assunto un significato diverso da quello che siamo abituati ad attribuirle. Se una volta si traduceva nell’equazione per cui maggiori dimensioni corrispondevano a una maggiore complessità dei sistemi e un più elevato livello di rischio, oggi il tema si declina in maniera diversa. Nel nuovo panorama della cyber-security, in cui il concetto di “difesa del perimetro” è stato superato dall’uso dell’intelligence e dall’attenzione per la trasparenza dei processi, le dimensioni aziendali sono diventate uno “scalino” fondamentale a livello qualitativo. L’implementazione dei sistemi di nuova generazione richiede competenze e risorse che, per molte aziende nel settore della piccola e media impresa, rischiano di diventare troppo onerose o complesse.

SGBox, azienda specializzata nello sviluppo di strumenti SIEM (Security Information and Event Management) offre da oggi la possibilità di dotarsi di un completo sistema di monitoraggio e gestione degli eventi attraverso una formula “as a service” basata su public cloud che rende accessibile a tutti l’utilizzo di un sistema di sicurezza avanzato senza la necessità di allocare risorse dedicate. Il servizio cloud di SGBox, commercializzato attraverso partner di fiducia, garantisce scalabilità, affidabilità e prestazioni, assicurando allo stesso tempo costi certi e contenuti. L’offerta SIEM as a Service comprende la gestione dei log e la correlazione degli eventi, l’analisi del comportamento degli utenti, il monitoraggio dei sistemi, scansioni di vulnerabilità e tante altre utili funzionalità che permettono di elevare il livello di sicurezza delle infrastrutture contando sulla qualità di una piattaforma evoluta e sulla competenza e affidabilità degli operatori che la gestiscono.

Il servizio, a livello di continuità, garantisce un network uptime dell’infrastruttura del 99,95% su base annuale e mette inoltre a disposizione un team di specialisti per fornire quel valore aggiunto in termini di competenze che i clienti richiedono. L’adozione di un sistema SIEM con modalità di servizio, nell’ottica delle piccole e medie imprese, è la risposta perfetta a due fenomeni che gli esperti di sicurezza hanno ripetutamente sottolineato negli ultimi anni. Prima di tutto dall’evoluzione delle strategie di attacco dei cyber-criminali, che utilizzano strumenti sempre più sofisticati e prendono di mira con sempre maggiore frequenza anche aziende di piccole dimensioni. In secondo luogo per il fatto che tali imprese sono soggette a normative (a partire dal GDPR) che impongono livelli di compliance estremamente elevati, simili in tutto e per tutto a quelle delle “grandi”.

“Con il rilascio dei servizi cloud, arricchiamo ulteriormente la nostra offerta presentando un modello basato sui servizi gestiti, che permettono anche alle aziende di piccole dimensioni di avere accesso a strumenti evoluti per il controllo della sicurezza e per la conformità alle normative” spiega Massimo Turchetto, CEO e Founder di SGBox.